Autodromo di Vallelunga, una pista adrenalinica

Autodromo di Vallelunga, una pista adrenalinica

L’Autodromo di Vallelunga è un circuito motoristico nato dalla ristrutturazione di un ippodromo. Una pista storica molto amata dai piloti, attiva dagli anni ’50 alle porte di Roma. In più di mezzo secolo, Vallelunga ha ospitato numerose manifestazioni per auto e moto, di valore nazionale e internazionale. Dal 2004, inoltre, è sede di test per la Formula 1. Il tracciato principale dell’autodromo si snoda per oltre 4.000 metri, con 11 curve e passaggi adrenalinici. I migliori piloti di GT Talent disputeranno lì la fase finale del format.

L’Autodromo di Vallelunga è uno dei circuiti per auto e moto più apprezzati d’Italia. Considerata la pista di Roma, vista la sua vicinanza con la capitale (si trova a Campagnano Romano, nel Lazio), ha una lunga e gloriosa storia e un presente dominato da un tracciato mozzafiato, che scatena la passione di automobilisti e tifosi. Per questo motivo, gli organizzatori di GT Talent lo hanno scelto come teatro della semifinale e della finale del torneo dedicato agli aspiranti piloti GT. Vediamo insieme un po’ di storia di questo celebre autodromo e le caratteristiche della sua pista.

Scopri il format GT Talent

Storia del circuito di Vallelunga, da ippodromo locale ad autodromo internazionale

Corre l’anno 1951. A Campagnano Romano, c’è un ippodromo, fortemente voluto da un imprenditore locale appassionato di cavalli. Il futuro di quel luogo, però, è destinato a cambiare a breve, sarà chiamato ad ospitare altri tipi di cavalli, cioè quelli dei motori delle automobili da corso. Al posto dell’ippodromo, infatti, si è deciso di realizzare un circuito per auto e moto, l’Autodromo di Vallelunga. Il 9 dicembre dello stesso anno è tutto pronto per la prima gara automobilistica, disputata su sabbia, come era di moda negli Stati Uniti. Poco tempo dopo si replica anche con competizioni dedicate alle moto e al cross.

Anno dopo anno, il circuito si trasforma e si migliora, per diventare sempre più appetibile e adrenalinico. Nel 1957, Piero Taruffi firma il progetto per la pista in asfalto, con doppio tracciato, quello Internazionale e quello Club. Nel 1961, la lunghezza della pista viene raddoppiata, mentre nel 1967 viene aggiunta una nuova curva. Nello stesso anno, il tracciato fu acquistato dall’Automobile Club Italia (ACI).

Altri importanti lavori di ristrutturazione si hanno nel 2005: realizzazione della nuova torre direzione corsa, ampliamento delle vie di fuga, miglioramento delle infrastrutture, allungamento di un chilometro della pista. Così il circuito di Vallelunga diventa un’attrazione anche per la Formula 1 e la Superbike (di cui ha ospitato gare mondiali nel 2007 e 2008).

Oggi Vallelunga è un Centro Congressi complesso e articolato, con al centro un tracciato cardine nel panorama italiano, molto utilizzato per i test da categorie differenti: WTCCLe Mans SeriesFIA GT e Formula.

Le caratteristiche della pista di Vallelunga

L’Autodromo di Vallelunga è dotato di due diversi circuiti:

  • Circuito Internazionale
  • Circuito Club.

A sua volta, il Circuito Internazionale Vallelunga ha due varianti, quella dedicata alle automobili, lunga 4085 metri, e quella per moto, lunga 4110 metri. Inoltre, l’impianto è dotato di 24 box e 30 rimesse.

La pista internazionale per auto 

Il tracciato per auto è composto da 11 curve, di cui 7 a destra e 3 a sinistra. Tra i passaggi più famosi ci sono il Tornante, cioè la curva con il raggio più corto, di 23 metri, e il suo opposto, cioè la Curva grande, con un raggio di 166 metri. Il risultato è una pista adrenalinica, che scatena la passione di automobilisti e tifosi.

Scopri come diventare un vero pilota GT

Attività ed eventi del circuito del Lazio, dalle gare internazionali al Centro di Guida Sicura ACI 

Il Centro Congressi di Vallelunga ha un’attività molto intensa, legata alle numerose iniziative che vi si svolgono.

Dal punto di vista delle competizioni motoristiche, tra le altre cose, il circuito è sede, ogni anno, di:

  • due tappe del Campionato Italiano Gran Turismo;
  • Campionato Italiano Sport Prototipi;
  • Porsche Carrera Cup Italia;
  • il round finale del Campionato Italiano Velocità;
  • Superbike.

L’Autodromo, inoltre, ospita il Centro di Guida Sicura ACI-SARA nel quale si svolgono corsi di guida per automobili, moto, camion, caravan e camper. Infine, il circuito Club è utilizzato dalla Scuola Federale Rally.

Come raggiungere l’Autodromo di Vallelunga

L’Autodromo di Vallelunga si trova a Campagnano Romano, a pochi chilometri da Roma, risulta quindi facilmente raggiungibile, sia con mezzi privati che pubblici.

Con auto privata 

Chi proviene da Roma, può percorrere il Grande Raccordo Anulare e imboccare l’uscita 5 “Cassia Veientana”, per poi proseguire sulla via Cassia fino al chilometro 34,5, seguendo infine le indicazioni per il circuito. Percorso analogo anche per chi arriva dall’Aeroporto di Fiumicino o da Sud: immettersi sul GRA tramite A1 o Roma-Fiumicino e poi seguire le indicazioni precedenti.

Con mezzi pubblici 

Per raggiungere Vallelunga con mezzi pubblici, la soluzione migliori è utilizzare le due linee di treno metropolitano FL1 e FL3, scendendo a Cesano, da dove è attiva una navetta.

Scendi in pista a Vallelunga con GT Talent