Autodromo del Levante, la pista di Binetto amata in tutto il mondo

Autodromo del Levante, la pista di Binetto amata in tutto il mondo

Il circuito di Binetto (Bari), meglio conosciuto come Autodromo del Levante, è una delle piste italiane più amate a livello internazionale, sia per le moto che per le auto. Un tracciato breve e intenso, che mette alla prova agilità e doti tecniche anche dei piloti più abili, con allunghi brevi e 9 curve. Scoprilo con questo articolo dedicato.

Il Circuito del Levante è la stella del sud Italia, tappa immancabile per chi ama la velocità su due e quattro ruote. Un tracciato attraversato da gradi nomi dei motori: da Max Biaggi (che qui vinse la prima edizione del Trofeo Inverno) a Valentino Rossi, da Loris Capirossi a Diego Giugovaz. Sulla pista di Binetto (Bari), si disputano eventi internazionali di prestigio, come il Campionato Italiano Superturismo, le Prove Libere Cronometrate e il Track Day. Ma qual è la storia di questo circuito tanto importante? E quali sono le sue caratteristiche?

Tutti gli appuntamenti di GT Talent

Dall’Autodromo dei Trulli all’Autodromo del Levante, storia di un sogno complicato 

Oggi il circuito di Binetto è una realtà consolidata, che domina il panorama motoristico italiano e internazionale da oltre 30 anni. Il viaggio che ha portato alla sua realizzazione, però, non è stato affatto semplice e tranquillo. La gestazione dell’impianto dedicato ad auto e moto è stata molto lunga e travagliata ed ha attraversato un trentennio di vita della Puglia.

Il primo progetto di un autodromo vicino Bari, infatti, risale al 1959. Nello specifico, la struttura doveva sorgere a Castellana e chiamarsi Autodromo dei Trulli, in omaggio al simbolo pugliese per eccellenza. Il sogno, però, svanisce rapidamente, inghiottito da un progetto con troppe falle. Qualche anno dopo, l’argomento torna in primo piano, con un nuovo nome: Autodromo di Putignano. Una scelta che rivela anche il cambio di ubicazione. Rispetto al progetto di Castellana, questo ha più fortuna e arriva fino alla fase di costruzione. La prima pietra viene poggiata addirittura dal primo ministro italiano in carica, Aldo Moro, nel 1969. Ma anche questa si rivela un’occasione mancata, perché, dopo solo un anno, il progetto naufraga, travolto dalla crisi economica che colpisce l’amministrazione locale.

Fortunatamente, però, la macchina è ormai avviata (è proprio il caso di dirlo) e non si ferma. La prima metà degli anni ’70 fa registrare alcune tappe fondamentali di avvicinamento al sogno. Nel 1972, grazie all’iniziativa del Moto Club Emilio Ronchei, viene decisa la costruzione di un crossodromo, con i lavori che iniziano ufficialmente già due anni dopo (preceduti dalla nascita del Moto Club Sport Puglia). La svolta è datata 1977, con l’inaugurazione, a Binetto, del circuito di motocross. È il primo tassello, l’innesco che era mancato nelle occasioni precedenti. Nel 1978, il tracciato diventa pista da autocross, su iniziativa di Nicola Favia. Tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80, entra nel progetto Michele Di Gioia, che segna il cambio di passo decisivo, ed è così che si arriva al 1989, anno di inaugurazione dell’Autodromo del Levante.

Vuoi partecipare a una vera gara di Coppa Italia GT?

La pista di Binetto, emozione e adrenalina 

Al di là della storia, che ha dei tratti epici, il successo del circuito di Binetto è dovuto al suo tracciato e al fascino magnetico che questo sa esercitare sui piloti. Infatti, nonostante sia piuttosto breve (1600 metri), risulta un concentrato di energia e adrenalina, che costringe chi è al volante a mettere in pista tutte le sue abilità e risorse. L’assenza di veri allunghi e l’alternanza di 9 curve, rende ogni gara un banco di prova decisivo.

Caratteristiche tecniche 

Di seguito, le caratteristiche principali della pista per auto e moto dell’Autodromo del Levante:

  • Senso di marcia: orario
  • Lunghezza: 1577 metri
  • Larghezza: 10 metri
  • Numero di curve: 9 (6 a destra e 3 a sinistra)
  • Altitudine: 191 metri s.l.m.
  • Box pit lane: 16
  • Numero di vetture ammesse: 24
  • Numero di moto ammesse: 24
  • Sito ufficiale: https://www.levantecircuit.com/

Scendi in pista nell’Autodromo del Levante