Simulatore di guida auto professionali, emozioni da pilota

Guidare in pista una Ferrari, il tuo sogno può diventare realtà

I simulatori di guida professionali per auto regalano esperienze mozzafiato. Sei su una futuristica postazione di guida ma è come se ti trovassi in pista, con un livello di realismo altissimo. Guai a pensare che si tratti solo di giochi di guida. I simulatori di auto Grant Turismo, statici o dinamici, sono testati da veri piloti e ti trasportano in un’altra dimensione. I partecipanti a GT Talent avranno la possibilità di cimentarsi con uno dei migliori simulatori di guida GT sul mercato: CMGtPro, ideato e realizzato da Carman.

Salire a bordo di un simulatore di guida professionale significa regalarsi un’esperienza unica. Seduta, volante, schermo. Tutto riproduce in maniera iperrealistica le sensazioni e le emozioni di una corsa in pista, a bordo di auto che sfreccia sull’asfalto. Chi crede che un driving simulator sia solo un gioco di guida per bambini troppo cresciuti si sbaglia di grosso e vuol dire che non ne ha mai provato uno. Un simulatore di guida professionale, infatti, è molto più di un banale videogioco che riproduce un’automobile in pista. Piuttosto, è un’occasione per immergersi nella pelle e nei pensieri di un vero pilota, ripercorrendone gli stessi brividi, tra curve, rettilinei e imprevisti.

Vuoi diventare un vero pilota Gran Turismo? Scopri il format GT Talent

Simulatori di guida professionali, emozioni da vero pilota

Da un punto di vista tecnico, un simulatore di guida automobilistica ha l’obiettivo di riprodurre in modo fedele tutto ciò che accade quando si guida una macchina. In particolare, devono essere simulati tutti quelli avvenimenti legati a leggi fisiche. Pensiamo alle forze che agiscono su una macchina quando chiude una curva ad altissima velocità. Oppure agli effetti sul volante della mancanza di aderenza. Il virtuale deve diventare il più possibile reale. Ecco perché i simulatori professionali replicano pezzo dopo pezzo una vera auto: sedile, volante, comandi, pedali, eccetera.  Sotto il profilo del funzionamento, i driven simulator possono essere divisi in due categorie: statici e dinamici.

Simulatore di guida statico 

È la versione base di un simulatore di guidaprofessionale, caratterizzata dal fatto che la scocca non si muove. Questo, però, non gli impedisce di regalare un’esperienza di guida davvero realistica e immersiva, soprattutto nel caso dei modelli più curati e innovativi.

Simulatore di guida dinamico 

Un simulatore di guida professionale in versione dinamica è il sogno di ogni sim driver. Dal punto di vista hardware, la sua caratteristica di punta è l’up-grade che riproduce i movimenti laterali e longitudinali dell’auto. Nel caso di CMGtPro (il simulatore scelto da GT Talent), l’effetto è possibile anche grazie all’impiego di uno specifico impianto video, con grande schermo panoramico a 220° (superficie di 24 mq), e di un impianto audio versione 7.1, che coinvolge tutti i sensi del pilota. Dal punto di vista del software, invece, il simulatore dinamico consente di pilotare auto virtuali su circuiti iperrealistici, con l’ausilio della telemetria. Il risultato è un'esperienza di guida unica nel suo genere.

Conosci la Ferrari 488 Challenge? Scoprila qui.

CMGtPro, il simulatore di guida scelto da GT Talent 

Come anticipato, gli aspiranti piloti Gran Turismo che sceglieranno di mettersi alla prova con GT Talent, avranno la possibilità di sperimentare un simulatore professionale. Una delle tre prove di selezione, infatti, è la guida di CMGtPro (versione statica), un vero gioiello tra i simulatori di auto Gran Turismo. Questo avveniristico driving simulator è prodotto da Carman, azienda tra le più quotate in Italia.

CMGtPro nasce mettendo al centro il concetto di “all in one”. È ideato per ottenere massima funzionalità, comodità, robustezza e stabilità, con dimensioni compatte e peso contenuto.

Un racing game testato da piloti professionisti 

Il team di sviluppo di CMGtPro ha lavorato, fin dalla fase di progettazione del simulatore, con l'aiuto di veri piloti e professionisti del motorsport. Le loro opinioni sono state messe in sinergia con i preziosi suggerimenti dei sim driver. Questo ha permesso di trovare il giusto compromesso attraverso regolazioni semplici ed efficaci, per assicurare corretta posizione di guida, comodità e la capacità di adattamento ad un’utenza molto vasta.

I consigli di guida di Giancarlo Fisichella

La perfetta postazione di guida

Gli sforzi maggiori sono stati concentrati verso la perfetta riproduzione di una postazione di guida reale, cercando di ottimizzare e massimizzare gli ingombri. La seduta di guida è disegnata con una perfetta ergonomia ed è alla giusta distanza dal volante e dalla pedaliera.

Circuiti iperrealistici e personalizzabili 

Terzo fondamentale punto di forza di CMGtPro: i circuiti. Le piste virtuali proposte sono la riproduzione fedele di circuiti reali. Sono stati ricostruiti con tecnologia “laser scan”, per raccogliere il massimo delle specifiche di ciascun impianto automobilistico. Ogni dettaglio è aderente alla realtà: rugosità dell’asfalto, bump, avvallamenti, sali e scendi. Inoltre, ai più accaniti sperimentatori, il simulatore di guida Carman lascia anche la possibilità di creare circuiti nuovi, frutto della fantasia.

L’iperrealismo della simulazione si riscontra anche sul fronte delle caratteristiche ambientali, meteo e di guida. Ad esempio, è possibile replicare diverse situazioni critiche che possono verificarsi in pista, e inserire difficoltà come il consumo di benzina, i danni alla vettura, la perdita di aderenza degli pneumatici. Discorso analogo per le condizioni meteo, si può spaziare personalizzando temperatura, direzione del vento, umidità e pressione dell’aria.

Vuoi gareggiare in Coppa Italia GT? Scopri come fare.