Dieci film e serie televisive che un appassionato di motori non può perdersi

Dieci film e serie televisive che un appassionato di motori non può perdersi

Non è mai stato semplice come oggi trovare grandi film e serie televisive direttamente dal divano di casa. Le grandi piattaforme di streaming hanno rivoluzionato questo settore ed oggi la grande sfida è scegliere il titolo più adatto per passare la serata. Per questo, abbiamo pensato di stilare una piccola lista di dieci film o serie televisive che un appassionato di motori non può perdersi.

Ognuno ha vissuto a modo suo i mesi di restrizioni della pandemia. Se c’è però qualcosa che sicuramente accomuna a tutti è l’enorme consumo di serie tv e film sul divano di casa, con una vera e propria esplosione di piattaforme multimediali come Netflix e Amazon Prime.

Oggi è sempre più facile guardare il grande cinema direttamente da casa. Allo stesso tempo, però, con la gigantesca offerta a disposizione quotidianamente, è anche sempre più complicato scegliere il film o la serie televisiva adatta per passare la giusta serata in compagnia, o magari da soli. Capita quindi sempre più spesso che il tempo impiegato per scegliere cosa guardare è quasi maggiore della durata del film.

Per questo, abbiamo pensato di stilare una piccola lista di dieci film o serie televisive che un appassionato di motori non può perdersi e che, nella stragrande maggioranza dei titoli, è facilmente fruibile sul web. Non c’è ovviamente pretesa alcuna di essere esaustivi, solamente alcuni titoli, tra i classici più importanti (che è sempre bene tenere a mente) e altre opzioni più ricercate e meno conosciute che sicuramente risulteranno di grande gradimento.

Se ai film preferisci la realtà, scendi in pista con GT Talent

Giorni di Tuono

Stiamo parlando di un grande classico che ha compiuto 30 anni nel 2020. Il regista di Top Gun, Tony Scott dirige gli strepitosi Tom Cruise, Nicole Kidman e Robert Duvall in un action-movie che vede al centro un pilota entrato in coma dopo un grave incidente in pista e che fa di tutto per tornare a gareggiare. Giorni di Tuono non è solo un film con una trama pazzesca e un cast stellare, ma è diventato un vero e proprio cult che nessun amante dei motori può permettersi di non guardare.

Fast and Furious 

Fast and Furios è probabilmente la saga più conosciuta sul mondo dei motori. Quest’anno compie venti anni il primo film, uscito nelle sale nel 2001, che ha letteralmente stregato pubblico e critica cinematografica. Da allora fino ad oggi, nessuno può negare che Fast and Furios è diventato sinonimo di qualsiasi corsa clandestina a tutte le latitudini del globo. Strepitosa.

Le 24 ore di Le Mans

Un film che invece non ha avuto grandi successi al botteghino è stato “Le 24 ore di Le Mans” del mitico Steve McQueen. Tuttavia, non solo con gli anni il pubblico “da casa” ha totalmente rovesciato la freddezza con cui era stato accolto al cinema, ma quello che a noi interessa è soprattutto il grande realismo con cui racconta la vera “24 ore del 1970”. Infatti, diverse riprese della pellicola sono state registrate durante la gara, con una telecamera installata su una Porsche 908 che gareggiò regolarmente. Sorprendente.

Rush

È il film che gli appassionati di Formula 1 non possono perdersi, perché racconta con grande capacità narrativa e profondità la rivalità storica tra Niki Lauda e Jeams Hunt. Un film molto emozionante per chi ha vissuto quegli anni, ma con una grande potenza didattica e storica anche per chi ancora non seguiva i motori, a quei tempi, e vuole farsi un’idea tra uno dei duelli più importanti nella storia dei motori.

Michael Schumacher, il barone rosso

Restando in tema di personaggi che hanno fatto la storia della F1 c’è la biografia di Schumi che documenta con grande precisione e serietà la carriera dell’uomo dei record che ha fatto innamorare l’Italia – e non solo- al volante della Ferrari.

I circuiti di GT Talent ti aspettano: scegli il tuo preferito

Ayrton Senna

Non si può quindi non citare anche l’ottimo documentario -orgogliosamente made in Italy- sul pilota brasiliano Ayrton Senna. La regia del docufilm è di Ezio Zermiani che ha deciso di ripercorrere la carriera di Senna, raccontando alcuni dei momenti più salienti della sua vita e con una grande sensibilità verso gli aspetto più intimi e spirituali del grande campione.

Grand Prix Driver

Passiamo a qualcosa di più tecnico, rivolto a un pubblico maggiormente di nicchia e “specializzato” con l’originale e innovativa miniserie televisiva Grand Prix Driver, tutta centrata sulla preparazione della prima gara di stagione a Melbourne del pilota Stoffel Vandoorne con la McLaren nella stagione 2018. Da apprezzare soprattutto la capacità di descrivere lo sforzo che richiede da parte di tutta la squadra un compito complesso come quello di preparare e sviluppare ogni minimo dettaglio della monoposto prima di una stagione di F1.

Drive To Survive

Sempre su questo stile per amanti e veri e propri maniaci della Formula 1 c’è Drive To Survive, che segue il corso di tutta la stagione cercando di trasportare il pubblico nei sentimenti e nelle emozioni più profonde dei protagonisti del mondo della F1.

Fastest Car

Fastest Car è invece una action serie divertente, movimentata e parecchio interessante. La prima stagione fa luce sul mondo delle Sleeper cars, ossia auto che sono esteticamente molto simili ai modelli originali, ma che sono costruite appositamente da maghi del settore, per nascondere sotto una apparenza di “normalità” importanti sorprese dal punto di vista della resa dei motori.

Williams

Altro film che racconta la vita di un grande della F1 è Williams. Questa volta, però, a differenza dei titoli precedenti, al centro della trama non c’è la carriera di un pilota, ma del grande Sir Frank Williams, il leggendario imprenditore che fondò l’omonimo team di Formula 1 e che visse un’esistenza profondamente appassionata e appassionante, come documentano in maniera autentica i filmati d’epoca e le interviste di questo bellissimo documentario.

Underground

Per finire la stravagante storia raccontata da Michael Bay in Underground. Sei miliardari che scelgono di fingere la proprio morte per essere liberi di organizzare una avanguardia di vigilantes privati che porterà sicurezza e giustizia in tutto il globo. La protagonista assoluta di questa storia pazzesca è però in realtà l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio che sfreccia tra le meraviglie architettoniche di Firenze.

Realizza il tuo sogno: diventa pilota di Supercar